Mostra: 11 - 20 of 137 RISULTATI
Articoli

Tuo Padre ed io ti cercavamo

Ci sono casi in cui nell’accingersi a meditare un mistero, un’immagine che lo riguarda ti viene a mente prima che tu possa iniziare a considerarlo. Ciò nonostante conviene sempre poi tornare all’enunciazione del mistero, anche solo mentale, e poi alla lettura di un passo di Vangelo corrispondente, e vi do evidenza del perché leggendo il …

Articoli

Nel secondo mistero della Gioia, contempliamo la visita di Maria Santissima a Santa Elisabetta

Scrive San Giovanni Paolo II nella Rosarium Virginis Mariae: “Enunciare il mistero, e magari avere l’opportunità di fissare contestualmente un’icona che lo raffiguri, è come aprire uno scenario su cui concentrare l’attenzione. Le parole guidano l’immaginazione e l’animo a quel determinato episodio o momento della vita di Cristo.“ Invochiamo quindi lo Spirito Santo, facciamo silenzio …

Articoli

Nel primo mistero della Gioia, contempliamo …

Cosa contempliamo? Aspetta un attimo … facciamo silenzio … invochiamo almeno un istante lo Spirito Santo … e attendiamo un’ispirazione. L’annunciazione? No … sembra un quadro. L’annuncio dell’Angelo a Maria? Meglio … se non altro richiama una scena fra due soggetti, una scena viva. “Ecco, concepirai un figlio, lo darai alla Luce e lo chiamerai …

Articoli

Un metodo valido … che tuttavia può essere migliorato

E’ con queste precise parole, puntini di sospensione inclusi, che San Giovanni Paolo II, con delicatezza di Padre, prova a “farsi strada” nelle rigide abitudini consolidate da secoli, per portare nuova freschezza nella preghiera del Santo Rosario, poco oltre la metà della Rosarium Virginis Mariae, la sua lettera apostolica che stiamo meditando per poter trovare …

Articoli

Il Rosario è una preghiera “contemplativa”

Nella Rosarium Virginis Marie, San Giovanni Paolo II scrive nell’introduzione: “II Rosario, proprio a partire dall’esperienza di Maria, è una preghiera spiccatamente contemplativa. Privato di questa dimensione, ne uscirebbe snaturato“. A queste esplicite considerazioni, fanno ecco le parole profetiche di un’altro documento mariano di altissimo spessore spirituale, la “Marialis cultus“, sgorgato dal cuore di san …

Articoli

Un nuovo “2 maggio”

Sono le 5,30 del mattino. Mi sono svegliata per il ticchettio della pioggia battente. Il sole sorge su un 2 maggio incredibilmente diverso dagli anni precedenti, senza pellegrini che procedono cantando e pregando verso Bijakovici, senza taxi che sfrecciano (questo non dispiace), senza folla, senza divieti di circolazione dei pullman (perché non ce ne sono), …

Articoli

Il Rosario è la mia preghiera prediletta

Carissimi,sapete di chi è questa frase? Certo, potrebbe essere di tanti … fra i devoti di Maria, si potrebbe presupporre che dovrebbe essere fatta propria almeno dalla maggior parte, e invece sappiamo bene che non è così: a parte un piccolo gruppo di anime che si “sforza” di rimanervi fedele, specie perché lo ha chiesto …