Carissimi,
come noto ai più, oggi fra le 18 e le 19 in Piazza San Pietro il papa ha voluto un momento di preghiera per implorare aiuto dal Signore contro l’attuale pandemia.

Non vorrei cadere nella tentazione di “commentare” questo evento di cui la mia generazione e le successive non hanno memoria: non mi pare sia mai accaduto di poter ricevere una benedizione Urbi et Orbi in un occasione diversa dal Natale, dalla Pasqua, ed eccezionalmente il giorno dell’elezione al soglio pontificio del nuovo pontefice … e per giunta impartita con il Santissimo Sacramento.

Ha parimenti poco senso in questa sede trascrivere la meditazione del Santo Padre che in questo caso è stata letta da un testo già preparato, e che quindi potete trovare sul sito del Vaticano a questo indirizzo in più lingue.

Il titolo dell’articolo è semplicemente una frase di questa meditazione, che nel testo originale recitava “È il tempo di reimpostare la rotta della vita verso di Te, Signore, e verso gli altri“.

Le invocazioni recitate in forma litanica, mi sembrano composte per l’occasione, e di sicura efficacia … per chi volesse usarle per la preghiera durante questo tempo di quaresima, le potete trovare a fine articolo.

Per chi va di fretta, e non ha tempo di vedere o ri-vedere il video, dopo lo stesso trovate qualche “snapshot” dalla diretta che ho “fermato” mentre la seguivo.

Terni 27 Marzo 2020
Ave Maria.
Marco

Il testo integrale dell’omelia del Santo Padre è raggiungibile al seguente link:

https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2020-03/papa-francesco-omelia-testo-integrale-preghiera-pandemia.html

… Adoriamo il Signore in Silenzio …

Benedetto XVI:
Senza adorazione non ci sarà trasformazione del mondo
adorare non è un lusso, è una priorità

Supplica litanica davanti al Santissimo Sacramento

TI ADORIAMO, O SIGNORE.

Vero Dio e vero uomo, realmente presente in questo Santo Sacramento Ti adoriamo, Signore
Nostro Salvatore, Dio-con-noi, fedele e ricco di misericordia
Ti adoriamo, Signore
Re e Signore del creato e della storia
Ti adoriamo, Signore
Vincitore del peccato e della morte
Ti adoriamo, Signore
Amico dell’uomo, risorto e vivo alla destra del Padre
Ti adoriamo, Signore

CREDIAMO IN TE, O SIGNORE.

Figlio unigenito del Padre, disceso dal Cielo per la nostra salvezza
Crediamo in te, o Signore
Medico celeste, che ti chini sulla nostra miseria
Crediamo in te, o Signore
Agnello immolato, che ti offri per riscattarci dal male
Crediamo in te, o Signore
Buon Pastore, che doni la vita per il gregge che ami
Crediamo in te, o Signore
Pane vivo e farmaco di immortalità, che ci doni la Vita eterna
Crediamo in te, o Signore

LIBERACI, O SIGNORE.

Dal potere di Satana e dalle seduzioni del mondo
Liberaci, o Signore
Dall’orgoglio e dalla presunzione di poter fare a meno di te
Liberaci, o Signore
Dagli inganni della paura e dell’angoscia
Liberaci, o Signore
Dall’incredulità e dalla disperazione
Liberaci, o Signore
Dalla durezza di cuore e dall’incapacità di amare
Liberaci, o Signore

SALVACI, O SIGNORE.

Da tutti i mali che affliggono l’umanità
Salvaci, o Signore
Dalla fame, dalla carestia e dall’egoismo
Salvaci, o Signore
Dalle malattie, dalle epidemie e dalla paura del fratello
Salvaci, o Signore
Dalla follia devastatrice, dagli interessi spietati e dalla violenza
Salvaci, o Signore
Dagli inganni, dalla cattiva informazione e dalla manipolazione delle coscienze
Salvaci, o Signore

CONSOLACI, O SIGNORE.

Guarda la tua Chiesa, che attraversa il deserto
Consolaci, o Signore
Guarda l’umanità, atterrita dalla paura e dall’angoscia
Consolaci, o Signore
Guarda gli ammalati e i moribondi, oppressi dalla solitudine
Consolaci, o Signore
Guarda i medici e gli operatori sanitari, stremati dalla fatica
Consolaci, o Signore
Guarda i politici e gli amministratori, che portano il peso delle scelte Consolaci, o Signore

DONACI IL TUO SPIRITO, O SIGNORE.

Nell’ora della prova e dello smarrimento
Donaci il tuo Spirito, Signore
Nella tentazione e nella fragilità
Donaci il tuo Spirito, Signore
Nel combattimento contro il male e il peccato
Donaci il tuo Spirito, Signore
Nella ricerca del vero bene e dalla vera gioia
Donaci il tuo Spirito, Signore
Nella decisione di rimanere in Te e nella tua amicizia
Donaci il tuo Spirito, Signore

APRICI ALLA SPERANZA, O SIGNORE.

Se il peccato ci opprime
Aprici alla speranza, Signore
Se l’odio ci chiude il cuore
Aprici alla speranza, Signore
Se il dolore ci visita
Aprici alla speranza, Signore
Se l’indifferenza ci angoscia
Aprici alla speranza, Signore
Se la morte ci annienta
Aprici alla speranza, Signore

Scritto da:

Marco@ReginaDellaPace.IT

Sono nato il 31 Dicembre 1970, mi occupo di informatica praticamente da sempre, e sono arrivato a Medjugorje il 30 Dicembre 2001: dopo il 50° "viaggio" (da pellegrino, da "guida", da "reporter") ho smesso di contarli.

Attraverso Medjugorje, ma soprattutto attraverso i messaggi, ho ricevuto innumerevoli Grazie, fra le quali quella di essere ancora in vita, e quella di aver raccontato "per via telematica" proprio dal 2002 quanto ho avuto il dono di vivere in questa "oasi di Pace".